Escursione Grotta del Gelo

L’itinerario si snoda lungo il versante settentrionale del vulcano tra i 1800-2000 m s.l.m. di quota, da Piano Provenzano ci si incammina in direzione di Piano delle Felci, da dove si imbocca un piccolo sentiero che attraversa la faggeta di M. Timpa Rossa per poi proseguire sulle lave del Passo dei Dammusi sino alla Grotta del Gelo.
Una serie di eventi eruttivi che si sono protratti con continuità dal 1614 al 1624 hanno modificato radicalmente il medio-alto versante settentrionale dell’edificio vulcanico creando l’esteso campo lavico della “Sciara dei Dammusi”. Queste colate sono caratterizzate da tutta una serie di morfologie pahoehoe come lave a corde, a lastroni e tumuli di sovrappressione che conferiscono al paesaggio una arcana e spettacolare bellezza. Inoltre sono presenti vari tunnel di scorrimento lavico tra cui spicca la Grotta del Gelo che ha la peculiarità di ospitare al suo interno un piccolo accumulo di ghiaccio perenne.

Durata media: 7 ore

Difficoltà: impegnativo per escursionisti esperti.